Provvedimenti relativi all’affidamento dei figli

È dichiarata la manifesta inammissibilità della q.l.c. dell’art. 4, comma 2, l. 8 febbraio 2006 n. 54 sollevata – nella parte in cui estende le disposizioni della medesima legge anche ai procedimenti relativi ai figli di genitori non coniugati – in riferimento agli art. 3, 24 e 25 cost., poiché il giudice “a quo” si limita a indicare le varie alternative esegetiche possibili, senza precisare quale sia la soluzione cui intende aderire.

Corte costituzionale, 30 maggio 2008 , n. 185

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento