Archivi Tag: art. 1130 c.c.

Legittimazione dell’amministratore di condominio per azione di ripristino dei luoghi

In relazione alla denuncia da parte di un condominio dell’abusiva occupazione da parte del costruttore di una porzione di area (in uso) condominiale mediante la costruzione di manufatto di proprietà esclusiva, sussiste la legittimazione dell’amministratore di condominio ad agire giudizialmente ai sensi degli artt. 1130, n. 4 e 1131 c.c., con azione per il ripristino dei luoghi e il risarcimento del danno, nei confronti dell’autore dell’opera denunciata e dell’acquirente di essa.

Cass. civ. Sez. II, 25/07/2011, n. 16230  Continua »

Autorizzazione dell’assemblea all’amministratore a promuovere un giudizio

La delibera condominiale con la quale si autorizza l’amministratore a promuovere un giudizio vale per tutti i gradi del giudizio stesso e conferisce quindi, implicitamente, la facoltà di proporre ogni genere di impugnazione, compreso il ricorso per cassazione. (In applicazione del principio, la S.C. ha ritenuto regolarmente conferito il mandato al difensore, ai fini del ricorso per cassazione, da parte di un amministratore di condominio, la cui legittimazione processuale non era stata mai contestata nei gradi di merito). (Cassa e decide nel merito, Comm. Trib. Reg. Trieste, 26/04/2004)

Cass. civ. Sez. V Sent., 04/02/2010, n. 2584